Attività

09/05/2016

Comitato per la Moda: partecipa anche il Vice Presidente di Parma Couture

Lo scorso 28 Aprile 2016 il Vice Ministro allo Sviluppo Economico, Ivan Scalfarotto, ha riunito per la seconda volta il Comitato per la Moda e l'Accessorio per discutere dei primi risultati dei tavoli di lavoro su formazione, "Millennials" e sostenibilità. Tra i partecipanti all'importante incontro, anche il Vice Presidente del Consorzio, Fabio Pietrella.

I componenti del Comitato sono le Associazioni di Categoria della moda italiana ed i principali attori istituzionali e di filiera quali Altagamma, Altaroma, Centro di Firenze per la moda italiana, Camera nazionale della moda italiana, Federazione italiana accessorio moda e persona (Fiamp), Milano Unica, TheMicam, Mido, Mifur, Mipel, Origin, Pitti, Vicenza Oro/Oro Arezzo, Sistema Moda Italia.

In tema di formazione, il Comitato ha ribadito la necessità di promuovere a livello internazionale le scuole italiane, organizzare campagne istituzionali di comunicazione e disciplinare gli accreditamenti.

In relazione ai "Millennials", si è stabilito di identificare iniziative d’impatto globale da realizzare, indicativamente, dal prossimo settembre con l'obiettivo di promuovere la moda italiana presso il target di giovani nati dopo il 1980, in particolare attraverso i social network ed i canali digitali, verso cui i Millennials manifestano una forte propensione e familiarità.

Il gruppo di lavoro sulla sostenibilità tratta, infine, problematiche ed opportunità trasversali legate all'ambiente, alla sicurezza ed alla responsabilità sociale: in particolare, si è convenuto sulla necessità di approfondire il tema delle certificazioni ambientali, di monitorare le attività in atto da parte delle associazioni territoriali e di condividere le best practice in materia.

Il Comitato è, in generale, impegnato a favorire una crescente aggregazione degli eventi moda (semilavorati, accessori, prodotto finito), con iniziative da programmarsi già a partire da settembre 2016. Rimane, in prospettiva, allo studio un calendario unificato per le fiere, da definire già dal 2017 con l'obiettivo di allineare le date delle fashion week milanesi con quelle delle rassegne dedicate a moda e accessori.

"Tra le finalità perseguite dal Comitato - sottolinea il Vice Presidente di Parma Couture, Fabio Pietrella, che ha chiesto di poter dare il suo contributo ai lavori del Tavolo Sostenibilità - spicca quella di favorire, sulla scia di quanto accade a livello globale, il superamento della rigida differenziazione uomo/donna nella presentazione e distribuzione delle collezioni moda Made in Italy".

 

Fonti del testo:

Fonte dell'immagine