Attività

27/07/2017

Moda Italia Tokyo n. 51: gradimento in crescita per le collezioni di Parma Couture

 

 

 

Si è svolta a Tokyo, dal 4 al 6 Luglio 2017, la 51esima edizione della mostra autonoma "Moda Italia", organizzata da ICE-Agenzia per la presentazione delle collezioni primavera-estate 2017 total look donna, uomo e bimbo.

Da Luglio 2016 la mostra ha cambiato sede: gli incontri con i compratori del Sol Levante si svolgono, ora, nel prestigioso centro espositivo BELLE SALLE SHIBUYA GARDEN. Le aziende espongono le loro capsule collection in stand aperti, di dimensioni contenute e distribuiti in tre sale. 

All'edizione estiva 2017 hanno partecipato i seguenti brand associati a Parma Couture:

La stagione estiva porta con sé i colori. Varie sfumature e tonalità - spicca il rosso accostato al bianco, ma la fantasia della designer abbraccia anche il verde, il rosa, il giallo ed altri ancora - caratterizzano le pietre che compongono le collane e i bijoux frutto della vena creativa di Ave Caprice: di Ave i compratori giapponesi si fidano ormai da tanti anni.

I colori freschi e sgargianti sono anche quelli delle raffinate sciarpe firmate Francesca Bassi. Sono vari ed originali, oltre ai colori, anche i disegni (righe, fiori, fantasie, ecc.) che impreziosiscono l'accessorio femminile.

Le cinture di Belts+ sono esposte in un piccolo stand a cui uno specchio riesce, tuttavia, a donare spazio e, ancora una volta, colore.

Bonfanti, questa volta, si sdoppia con uno stand dedicato all'uomo ed uno alla donna. Nel secondo spiccano le borse alla marinara, ormai un segno distintivo del brand, di differenti colori e forme. Non mancano borse dai colori più classici ed altre ancora caratterizzate da una varietà di materiali, forme, dimensioni e funzionalità. La linea uomo, meno colorata, è fortemente riconoscibile e comprende, oltre alle borse, anche gli zaini e le valigie.

Musetti rappresenta una garanzia per le affezionate consumatrici giapponesi, e di conseguenza anche per le boutique e i buyer che intervengono a Moda Italia. Alle maglie di taglio classico, accompagnate dai pantaloni, che si caratterizzano per l'eleganza e raffinatezza dei disegni, si affiancano altri modelli più colorati (si riconoscono le tonalità del rosa, del verde e del blu).

Lo stand di Sabri e Lory, infine, spicca - anche grazie alla consolidata collaborazione con la stilista Valeria Zaccarelli - per le soluzioni originali. Accoglie i compratori un manichino di donna in abito intero, elegante con un tocco brillante. I colori, ancora una volta, rendono variopinto lo spazio espositivo - arancione, azzurro, giallo, verde, rosso, ecc - assieme alle vivaci fantasie proposte (cuori, fiori, ecc.). E poi il tocco prezioso: le maglie arricchite da accessori brillanti e disegni originali.

Non sono più i tempi ruggenti della crescita degli anni Ottanta e Novanta, che sembrava non finire mai. Tuttavia, la titolare di una delle imprese partecipanti alla mostra non ha nascosto, al suo ritorno, la soddisfazione per un flusso di visitatori e clienti che "non si vedeva da anni".

Certo, altri Soci hanno invece rilevato un flusso di visitatori ed infine dei risultati (rispetto alle aspettative) appena sufficienti o al più discreti (il riscontro migliore è venuto dai compratori della regione di Tokyo, mentre inferiore è stato il flusso dalle restanti parti del Giappone e scarso da Sud-Corea e Taiwan). E' tuttavia diffuso un cauto ottimismo, corroborato dalla soddisfazione per la nuova location della mostra e per le soluzioni organizzative adottate da ICE.

Qualcosa, forse, si sta davvero muovendo per i piccoli produttori di moda Made in Italy... 

GUARDA L'ALBUM DI FOTO SU FACEBOOK

RIPRODUZIONE RISERVATA