Notizie

15/05/2019

La Moda Italiana ritrova slancio

Un cauto ottimismo sul futuro della imprese di moda italiane può essere indotto dalla lettura dell’ultimo bollettino statistico dell’Istat relativo a fatturato e ordinativi dell’industria a Marzo 2019.

Il settore delle industrie tessili, abbigliamento, pelli e accessori registra, infatti, un incremento in termini di fatturato rispetto allo stesso mese di Marzo dell’anno scorso pari a +5,5%, a fronte di un incremento medio generale che si ferma a +1,3%. Nella graduatoria dei settori secondo le variazioni tendenziali di fatturato, la moda si colloca al terzo posto dopo la gomma/plastica e i macchinari.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ancora più sorprendente è la prestazione delle industrie tessili, abbigliamento, pelli e accessori in termini di crescita tendenziale degli ordinativi: +4,6% a fronte di una calo medio generale del 3,6%. In questo caso, la moda si colloca al primo posto fra i diversi settori, seguita dall’elettronica e poi dagli altri, che registrano tutti valori negativi.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Un apporto particolarmente positivo, sottolinea Istat, proviene dall’industria del cuoio, soprattutto articoli da viaggio e borse.


Fonte di testo e immagini: Istat, “Statistiche Flash Marzo 2019 – Fatturato e ordinativi dell’industria”, pubblicato il 15 Maggio 2019