Notizie

22/08/2016

Internazionalizzazione e innovazione: le chiavi per crescere in tempi di crisi

L'Osservatorio PMI di Global Strategy si pone l'obiettivo di individuare le imprese eccellenti in Italia per ciascun settore del manifatturiero e dei servizi, compresa la moda. Per farlo, analizza i dati di bilancio di oltre 40.000 PMI italiane integrandoli con interviste strutturate. Il processo di selezione ha condotto, per il 2016, all'identificazione di 448 PMI eccellenti, ovvero che registrano tassi di crescita, redditività e solidità superiori alla media del proprio settore. Oltre il 30% delle "eccellenze" appartiene ai settori della meccanica e dei prodotti in metallo, seguiti dal sistema moda che annovera ben 41 imprese eccellenti. Queste ultime registrano, infatti, un tasso di crescita del valore della produzione (+19,3%) nettamente superiore a quello medio di settore (+5,1%) e sensibilmente superiore a quello registrato dal gruppo di imprese di moda selezionate come eccellenti nel 2015.

Le PMI eccellenti hanno dimensioni medie in crescita sostenuta, anche se ancora inferiori rispetto ai competitor esteri, e sono controllate prevalentemente da una famiglia di riferimento. La ricerca segnala, peraltro, che il passaggio generazionale è spesso incerto e non ancora definito. Una delle chiavi del successo delle "eccellenti" è data dalla crescita degli investimenti pur in un periodo di crisi, con l'obiettivo in primo luogo di aumentare la capacità produttiva, ma in misura rilevante anche per sviluppare nuovi prodotti e per entrare in nuovi mercati. In particolare, gli ultimi due obiettivi sono stati citati nelle previsioni di investimento per i prossimi tre anni da ben il 63% delle imprese eccellenti.

L'internazionalizzazione si conferma uno dei due driver, assieme all'innovazione, della loro crescita, con una media di esportazioni sul fatturato che cresce in termini di aspettative. Ben il 55% delle PMI eccellenti che già sono internazionalizzate presidia i mercati esteri in modalità diretta e strutturata (filiali, siti produttivi, joint ventures con imprese estere, partecipazione in imprese estere). Tra i mercati target, spicca l'Europa occidentrale seguita dal Nord America, verso cui gli investimenti delle imprese sono in sensibile aumento. Sono, invece, in calo le imprese eccellenti presenti in Cina. I processi di innovazione sono prevalentemente di tipo tradizionale, mentre sono ancora relativamente poiche le eccellenze che collaborano con incubatori o start-up.

Tra i brand di moda selezionati da Global Strategy, citiamo Stone Island by Sportwear Company, Fabiana Filippi e Pettenon Cosmetics.

 

Clicca sulle immagini per ingrandire:

 

 

 

 

 

 

 

Fonte del testo e delle immagini:

  • Presentazione Global Strategy - Osservatorio PMI "Eccellenze nella crescita: imprenditori a confronto - PMI Eccellenti 2016", ottava edizione, Milano, 9 Giugno 2016