Notizie

10/05/2017

A spasso con la Duchessa: una guida per far scoprire ai bambini le bellezze di Parma

 

 

 

 

Una guida divertente e istruttiva per avvicinare bambini e ragazzi ai capolavori artistici della città di Parma. "A spasso con… la Duchessa – Tra le sale della Galleria Nazionale di Parma", pubblicata dalla casa editrice parmigiana Atelier 65, è stata presentata venerdì 12 maggio alle ore 18 nella sala conferenze di Palazzo del Governatore in piazza Garibaldi.

Scritta da Maria Vittoria Lanzetta e Renata Pellegrino, docenti di Storia dell’Arte in istituti superiori cittadini, la guida parte dall’idea di coinvolgere il pubblico più giovane in modo semplice e ricreativo, arricchendo l’offerta destinata a scuole, famiglie e turisti.

Con il patrocinio del Comune di Parma e realizzata con il contributo di Associazione Amici della Pilotta, Parma, io ci sto!, e Complesso Monumentale Pilotta, la guida sarà distribuita gratuitamente alla biglietteria del museo.

Accompagnati da Maria Luigia in veste di guida d’eccezione, i giovani lettori attraverseranno il Teatro Farnese, con le sue curiosità, per poi scoprire alcuni capolavori di Correggio, Parmigianino e Giambattista Borghesi. Ricca di notizie e aneddoti storici, la guida contiene diversi giochi per i più piccoli e una cartina della città per invogliare i turisti a proseguire la visita di monumenti e opere d’arte di Parma.

Alla presentazione del volume erano presenti, tra gli altri, il giornalista ed editore Carlo Bocchialini (Atelier 65), che ha moderato gli interventi delle due autrici, e Paolo Andrei, Presidente della Fondazione Cariparma nonché responsabile del "Petalo Cultura" dell'associazione "Parma, io ci sto!". Le professoresse Lanzetta e Pellegrino hanno illustrato alcune parti della guida, soffermandosi sull'obiettivo di incuriosire i bambini e i ragazzi sull'immenso patrimonio storico, artistico e identitario che possono ammirare alla Galleria Nazionale. Certo è utile ed opportuno attrarre i turisti, ma lo scopo della pubblicazione è soprattutto quello di richiamare i piccoli Parmigiani ad una piacevole conoscenza della "loro" Pilotta (come di tutti gli altri tesori della città): quando diventeranno donne e uomini, gli stessi bambini saranno, così, felici e fieri di prendersene cura. 

Testo, immagini e invito tratti dal sito di Associazione Amici della Pilotta

Foto di Parma Couture