Attività

04/01/2018

Fabio Pietrella eletto alla Presidenza del Consorzio Parma Couture

Il Consorzio Parma Couture ha un nuovo Presidente. Dopo i tre mandati di Luigi Eva, l’Assemblea dei Soci del Consorzio per l’Internazionalizzazione, costituito da piccole e medie imprese di moda in gran parte attive nella provincia di Parma, si è recentemente riunita per il rinnovo delle cariche in scadenza. Il nuovo Consiglio Direttivo di Parma Couture, composto da Fabio Pietrella (in rappresentanza del Maglificio Musetti), Enrico Mezzadri (Gianfranco Bommezzadri – giacche “Ernesto”), Paolo Piazza (Belts+ Pelletteria), Giuseppe Ghidotti (Maglificio Sabri e Lory) e Fabrizio Lesignoli (Airedale Pelletteria), ha poi eletto all’unanimità Fabio Pietrella alla Presidenza del Consorzio. 

“Ringrazio innanzitutto – dichiara il dott. Pietrella - il Presidente uscente, Luigi Eva, per aver fortemente contribuito, nei suoi nove anni di mandato, ad accrescere e mantenere alto il prestigio del Consorzio, pur in una fase di prolungata sofferenza del sistema di piccole e medie imprese della moda. Il Consiglio uscente, di cui facevo già parte come Vice Presidente, ci lascia un Consorzio in salute e forte dell’Accreditamento presso la Regione Emilia-Romagna, conseguito grazie alla piena adesione al Disciplinare per i Consorzi per l’Internazionalizzazione approvato dalla stessa Regione. Nella doppia veste di Presidente di Parma Couture e di Presidente nazionale di Confartigianato Moda – prosegue Pietrella – mi propongo di attivare tutte le sinergie economiche ed istituzionali, a livello locale, regionale e nazionale, utili a far conoscere ai mercati esteri più ricettivi la distintività delle nostre produzioni di moda, che hanno origine dal sistema di valori condivisi (produttivi, territoriali, ambientali ed etici) codificati nella “Carta della Qualità” sottoscritta da tutti i Soci di Parma Couture. Il Consiglio direttivo – conclude il nuovo Presidente – sarà chiamato, in un costante ascolto delle sollecitazioni provenienti dalle imprese socie, ad un lavoro di squadra per mantenere ed accrescere la reputazione internazionale del brand Parma Couture”.

Fondato nel lontano 1984, il Consorzio Parma Couture ha superato i 30 anni di una ininterrotta attività senza scopo di lucro, con l’esclusiva finalità di accompagnare le piccole e medie imprese produttrici di abbigliamento, maglieria, pelletteria, accessori e cosmesi in molteplici iniziative e progetti di promozione in forma aggregata sui principali mercati esteri. Il Consorzio trae linfa dalla spiccata propensione all’export che accomuna le imprese socie e che si traduce nella partecipazione ad importanti fiere e mostre internazionali in Italia (Pitti Uomo a Firenze, White e Super a Milano) e all’estero (Moda Italia a Tokyo), e in un’intensa attività di promozione sui mercati target (ricerca partner, incontri B2B, trunk-show, incoming). 

Il nuovo Consiglio direttivo del Consorzio rimarrà in carica per il triennio 2018-2020.